Average Juventino Guy

Bernardeschi, la Juve apre alla cessione!

In questa prima parte di stagione il reparto offensivo della Juventus ha deluso molto: fatta eccezione per Dybala e Ronaldo, infatti, gli altri attaccanti non sono stati all’altezza delle aspettative. Il primo ad essere processato è senza dubbio Federico Bernardeschi che, prima del problema al polpaccio, ha giocato ben 1043 minuti realizzando un solo gol. Maurizio Sarri lo ha già schierato come ala ad inizio stagione, come trequartista nel corso del campionato e, nelle ultime settimane prima dello stop, ha avuto modo di provarlo come centrocampista.

La Juventus lo ha acquistato nel 2017 dalla Fiorentina, per ben 40 milioni di euro, quando era uno dei talenti più promettenti del panorama calcistico europeo; ma ad oggi, nel 2020, l’ex viola non è ancora esploso e la società bianconera inizia a temere che non lo farà mai.

Nonostante la sua stagione sia stata poco brillante fino a questo momento, Bernardeschi ha tante richieste sia dalla Spagna che dall’Italia. Dopo l’ipotetico scambio con il Barcellona tra lui e Rakitic di cui si era parlato la scorsa estate, i blaugrana potrebbero tornare alla carica durante la prossima finestra di mercato. Il Barça, però, dovrà affrontare la concorrenza dei connazioli dell’Atletico Madrid, che ricordano ancora la cavalcata decisiva del numero 33 bianconero negli ottavi di Champions dello scorso anno. In Italia Milan e Roma hanno già palesato il loro interesse, ma è probabile che la Juventus decida di cederlo all’estero.

Maurizio Sarri, però, non ha ancora dato il suo benestare alla cessione. Il tecnico toscano, infatti, vorrebbe tenerlo in rosa per provarlo a centrocampo, dove prima dello stop aveva dato dei piccoli segnali di ripresa. Al momento il prezzo del giocatore non è ancora calato drasticamente, quindi la sua vendita potrebbe portare risorse importanti. Per ora l’unica certezza è che sarà il mister Sarri a decidere le sorti dell’ex Fiorentina, intanto noi speriamo di poterlo rivedere in campo al più presto per giocarsi al meglio le sue carte.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu