Average Juventino Guy

Corriere di Torino: anche la Juve in corsa per Eriksen!

La sconfitta rimediata nell’ultima uscita stagionale contro la Lazio ha evidenziato i già noti problemi della Juventus a centrocampo. Pertanto Fabio Paratici è pronto a tornare in carreggiata durante la finestra di mercato invernale, alla ricerca di un innesto che possa risollevare le sorti di un reparto in piena crisi.

Oltre alla trattativa con il Psg per Paredes, di cui vi abbiamo parlato ieri, il ds bianconero inizierà a lavorare anche per Christian Eriksen, centrocampista classe 1992 del Tottenham. Il danese andrà in scadenza con gli Spurs al termine della stagione e ha già deciso di abbandonare l’Inghilterra a costo zero. La Juventus, dunque, potrà iniziare a trattatre con l’agente del giocatore già a gennaio, per portarlo alla corte di Maurizio Sarri il prossimo anno. La concorrenza, però, è agguerrita: il Real Madrid rappresenta la rivale più temibile. Il calciatore, infatti, ha già dato il suo benestare ai Blancos che, allo stesso tempo, sono alla ricerca di un centrocampista.

La Juventus negli ultimi anni ci ha abituati a questo genere di colpi, partendo da Pirlo e Pogba fino ad arrivare ai più recenti Ramsey e Rabiot. Però, al contrario di come molti pensano, un colpo a parametro zero non equivale ad un acquisto totalmente gratuito. Basti pensare che la Juventus, per portare Adrien Rabiot a Torino, abbia dovuto pagare circa 10 milioni di euro alla madre-agente del ragazzo, oltre, ovviamente, allo stipendio del giocatore.

Dal punto di vista tattico Christian Eriksen rappresenterebbe un colpo da 90, ma difficilmente collocabile nello scacchiere di Sarri. Il talento danese nasce come trequartista, ma può agire anche da laterale destro o sinistro. Risulta difficile immaginare che possa prendere il posto di Paulo Dybala sulla trequarti, sempre più inamovibile. Affiancarlo come laterale alla destra di Pjanic creerebbe una formazione troppo offensiva, che escluderebbe quasi definitivamente l’uso del tridente.

Prima di affondare il colpo, dunque, bisognerà valutare quanto questo affare possa essere conveniente sia dal punto di vista economico che tattico.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu