Average Juventino Guy

ESCLUSIVAJG – Cessione Emre Can, la Juve ci prova

15 Gennaio 2020, Juventus-Udinese, ottavi di finale di Coppa Italia.

A centrocampo Bentancur e Rabiot sono affiancati da Bernardeschi, all’esordio nel suo nuovo ruolo. Mentre le sostituzioni nel corso del match vedono entrare sul terreno di gioco prima Cuadrado, poi Ramsey e infine Pjaca.

Le telecamere, nel momento del terzo cambio, vanno a cercare Emre Can, che appare molto abbattuto in panchina. Quella di ieri sembra proprio una bocciatura definitiva.

Nonostante sia ormai evidente che il giocatore sia lontano dalle idee tattiche di Sarri, la Juventus non ha intenzione di svenderlo. Il tedesco tuttavia non sarà trattenuto a forza, per questo Nedved e Paratici stanno lavorando per cercare di accontentare il ragazzo, e contemporaneamente riuscire ad ottenere un buona plusvalenza.

Emre infatti è l’unico giocatore con cui la Juventus possa fare cassa durante il mercato di Gennaio, sessione durante la quale è più raro vedere trasferimenti con cifre elevate e/o di giocatori importanti.

In Inghilterra il numero 23 bianconero ha molti estimatori, memori della sua esperienza al Liverpool. Tuttavia pare difficile che un club possa presentare un’offerta tale da soddisfare le richieste della Juventus, che si aggirano tra i 30 e i 40 milioni di euro.

Nonostante le parole di Paratici, che più volte ha dichiarato chiuso il mercato, i bianconeri lavoreranno alla cessione di Emre Can fino al 31 Gennaio, tuttavia, anche in caso di esito positivo, questo non comporterebbe variazioni del mercato in entrata, che può considerarsi effettivamente chiuso con l’acquisto di Dejan Kulusevski.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu