Average Juventino Guy

FIFA, ecco il comunicato: contratti prolungati e calciomercato spostato?

La FIFA ha da poco diramato un comunicato con le direttive da seguire per fronteggiare la situazione relativa al Coronavirus.

La pandemia di COVID-19 ha chiaramente cambiato tutte le circostanze di fatto intorno al calcio per questa stagione. Quindi, la FIFA, insieme alle parti interessate, ha escogitato alcune idee e proposte pratiche per affrontare queste nuove circostanze. Sebbene ciò non risolva tutti i problemi, dovrebbe servire a garantire una certa stabilità e chiarezza al calcio per il prossimo futuro. Speriamo che questo sforzo di collaborazione, sotto la guida della FIFA, possa fornire un esempio positivo di come il calcio può unirsi e mostrare unità, solidarietà e spirito di compromesso per affrontare i tempi difficili che ci aspettano. Ma prima che arrivino questi tempi, una cosa deve essere chiara a tutti, soprattutto ora: la salute viene prima, molto prima del calcio.

Di seguito alcune linee guida per quanto concerne i contratti in scadenza e la finestra di mercato.

  • Solitamente i contratti dei giocatori scadono al termine della stagione e, con l’attuale sospensione del calcio in quasi tutte le nazioni, è naturale che la stagione non finirà quando si era previsto. Pertanto è stato proposto di prolungare i contratti fino a quando la stagione non terminerà a tutti gli effetti. Questo atteggiamento dovrebbe essere in linea con la volontà delle parti al momento della firma e garantirebbe l’integrità sportiva. Lo stesso principio verrà attuato per i contratti firmati per la prossima annata calcistica.
  • Il calcio, così come altri settori dell’economia, dovrà trovare una soluzione per fronteggiare l’inevitabile crisi che colpirà il settore, al fine di proteggere i posti di lavoro ed i bilanci delle società. Pertanto la FIFA esorta club e giocatori a lavorare insieme, per raggiungere un accordo nel minor tempo possibile. Inoltre spetterà alle parti coinvolte a livello nazionale trovare un accordo per adattarsi alle circostanze del proprio Paese, esaminando ogni situazione in maniera uniforme ed imparziale. In caso contrario, qualora i casi dovessero arrivare alla FIFA, si terranno in considerazione i seguenti fattori:
    -se ci sia stato un vero tentativo di accordo da parte del club con il giocatore;
    -la situazione economica del club;
    -la proporzionalità di adeguamento al contratto del giocatore;
    -la posizione del reddito netto dei giocatori dopo un adeguamento del contratto;
    -l’imparzialità di trattamento tra i vari giocatori.
    Così la FIFA spera di trovare soluzione giuste ed equilibrate.
  • Per quanto riguarda le finestre di mercato la FIFA farà in modo che coincidano con la fine della vecchia stagione e l’inizio della nuova. Inoltre cercherà di garantire un livello generale di coordinamento, proteggendo la regolarità ed il corretto sviluppo delle competizioni, in maniera tale che i risultati sportivi non siano alterati.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu