Average Juventino Guy

I numeri di CR7: 34 anni e non sentirli…

Dopo le critiche e lo scetticismo dei mesi scorsi, Cristiano Ronaldo sembra aver finalmente recuperato il top della forma. Con il gol realizzato contro la Roma, infatti, l’ex Real Madrid è salito a quota 19 reti in 25 presenze stagionali.

Il portoghese è andato a segno in tutte la partite che ha giocato nel nuovo anno (Cagliari, Roma, Parma, Roma), realizzando ben 7 reti e offrendo un contributo fondamentale alla squadra, non solo dal punto di vista realizzativo. In campionato CR7 ha ritrovato il gol alla 14esima giornata contro il Sassuolo, dopo le polemiche sulla sostituzione contro il Milan e sulla sua condizione fisica; da quel momento in poi, non si è più fermato: 11 gol segnati nelle ultime 8 di campionato, 16 in totale. D’altronde i numeri parlano chiaro: l’avventura inglese di Ronaldo, durata 6 anni, è terminata con 47 gol messi a segno ad inizio stagione e 67 nella seconda parte; con la “camiseta blanca” realizzò 202 gol nella prima parte e ben 246 nella seconda.

Nell’ultima settimana ha superato Gerd Muller (735) nella classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi, salendo in quinta posizione e realizzando la rete numero 737 in 1029 partite. Con il primo gol dell’anno al Cagliari il 5 volte pallone d’Oro ha timbrato il cartellino per 19 anni solari consecutivi e ora punta a raggiungere Alessandro Del Piero, che ci è riuscito per 20 anni. L’obiettivo del portoghese è quello di diventare il migliore in assoluto, ma la strada è ancora lunga. Davanti a lui al momento ci sono Ferenc Puskas, quarto a 746 reti, Pelè terzo a 767, Romario secondo con 772 centri e infine Josef Bican, 805 gol. Il dato del centravanti austriaco, però, ha fatto molto discutere, poiché le reti sono state realizzate giocando per 3 nazionali differenti (Austria, Cecoslovacchia e Boemia). Il “paradiso”, però, dista ben 68 gol, che a 34 anni non sono semplici da realizzare. Ma le intenzioni di CR7 sono chiare: diventare definitivamente il migliore di sempre.

Con il gol di ieri in Coppa Italia, CR7 ha siglato un nuovo record: sono 20 le competizioni diverse in cui ha segnato in carriera su 22 disputate, 14 su 16 con i club, 6 su 6 in Nazionale. All’appello mancano la Coppa Uefa con lo Sporting Lisbona e la Community Shield con il Manchester United.

Vogliamo regalare il sesto Pallone d’Oro a Ronaldo, mi da fastidio pensare che qualcuno ne abbia vinti più di lui.

Maurizio Sarri

Il mister Sarri riuscirà nel suo intento?

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu