Average Juventino Guy

Il Barcellona bussa per Bentancur: la risposta della Juve

La stagione disputata finora da Rodrigo Bentancur non è di certo passata inosservata. I numeri sono dalla sua parte: 29 partite giocate tra tutte le competizioni con 1 gol (in Champions) e 7 assist (tutti in campionato). A questo va aggiunto che nell’ultimo periodo, prima dell’interruzione dei tornei, l’uruguaiano aveva scalato sempre più posizioni anche da regista, al posto di Pjanic, apparso fuori forma. Tutto questo certifica la crescita che il giocatore stava avendo con Sarri sia nel ruolo di mezzala che di mediano basso, tanto che, anche in caso di turnover, difficilmente il tecnico toscano rinunciava a lui. Tuttavia gli aspetti da migliorare non mancano: in primis i cartellini, che con 8 gialli e 1 rosso (per doppia ammonizione) sono considerabili davvero troppi per un giocatore che vorrebbe essere stabilmente titolare nella zona nevralgica del campo; in più, Sarri da lui vorrebbe più inserimenti, vorrebbe che giocasse più vicino alla porta e che quindi portasse più gol. Aspetti che risultano assolutamente perfezionabili, vista anche la giovane età.

Nel corso delle ultime settimane, Bentancur è finito nel mirino del Barcellona ma la Juve, come nel caso di De Ligt, ha chiuso la porta in faccia ai catalani riguardo un suo possibile trasferimento. Un addio del giovane ex Boca infatti, non è nei piani della dirigenza. Al contrario, è considerato preziosissimo sia dal tecnico Sarri che da Paratici, dato che è in grado di ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Tra le altre cose infine, i bianconeri hanno lavorato assiduamente col Boca per cercare di eliminare la clausola del 50% sulla futura rivendita stabilita al momento dell’acquisto, versando nelle casse argentine 2 milioni a stagione. Insomma, non sembrano esserci i presupposti per una cessione di Bentancur e alla ripresa delle competizioni ci si aspetta da lui il definitivo salto di qualità.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu