Average Juventino Guy

Juve, perché non prendi loro?

Come insegna il buon Antonello Venditti “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. È il caso di Paul Pogba, che dopo quasi quattro anni lontano da Torino potrebbe tornare ad indossare la maglia bianconera, o di Mauro Icardi, che ogni estate, puntuale come un orologio svizzero, viene accostato alla Juventus.

Ma se per caso, a partire dalla prossima estate, venisse inserita una nuova regola che vieta alle squadre di trattare gli stessi giocatori delle finestre di mercato precedenti, come cambierebbe il mercato della Juventus? È come se ogni anno si dovessero trovare nomi nuovi: basta Pogba, Icardi, l’annuale ipotetico ritorno di Vidal e via discorrendo. Ci sono molti giocatori che potrebbero far comodo alla causa bianconera, ma che la società, per un motivo o per un altro, non ha mai trattato.

Vediamo 4 difensori che non sono mai stati accostati ufficialmente alla Juventus, ma che al contempo potrebbe essere molto utili alla causa di Maurizio Sarri.

L’obiettivo è quello di analizzare trattative mai avviate, che però siano fattibili e possano andare in porto. Ci sono molti difensori più forti di quelli che leggerete tra poco, che però la Juventus non ha mai trattato per ovvi motivi, quali la valutazione o l’importanza di questi giocatori nel loro club di appartenenza.

DIFENSORI:
Theo Hernandez

Il terzino del Milan è stato protagonista di una stagione incredibile fino a questo momento: 25 partite giocate, 6 gol realizzati e 3 assist; in molti si stanno chiedendo come mai la Juventus non si sia fatta ancora avanti e preferisca trattare altri profili. Anche se per il momento non c’è stato nessun tipo di contatto, non è da escludere che in futuro la società bianconera decida di farci un pensierino. Il Milan, però, ha ribadito più volte di voler creare un nuovo progetto attorno a lui, e per lasciarlo andare chiederebbe sicuramente una cifra spropositata. La Juventus intanto, come ci insegna la storia, non ha mai portato a termine trattative troppo dispendiose in questa zona del campo.

Nicolas Tagliafico

Il terzino dell’Ajax, che negli ultimi anni è stato molto vicino al Barcellona, potrebbe fare al caso di Maurizio Sarri: in questa stagione ha collezionato 38 presenze, realizzando 5 gol e 7 assist. Nonni genovesi da una parte e calabresi dall’altra, fanno sì che il ragazzo possieda anche il passaporto italiano, oltre a quello argentino. La scorsa estate ha resistito alle avances di alcuni top club europei, come il Barça, ma è molto probabile un suo trasferimento durante la prossima finestra di mercato. Per il momento non c’è traccia di un interessamento della Juventus, che ha avuto modo di vederlo da vicino lo scorso anno, ai quarti di finale di Champions League, quando il suo Ajax buttò incredibilmente fuori la squadra di Max Allegri.

Benjamin Pavard

L’ex Stoccarda si è fatto valere alla sua prima stagione a Monaco di Baviera: 35 partite giocate, 2 gol e 5 assist. A 24 anni appena compiuti e con un Mondiale vinto da protagonista in bacheca, presenta ancora un ampio margine di miglioramento. Qualora dovesse arrivare alla Juventus, risolverebbe definitivamente il problema relativo alla corsia di destra, dove quest’anno, nella maggior parte dei casi, è stato utilizzato Cuadrado. In difesa è un jolly: può giocare praticamente dappertutto e, come dimostra il suo gol iconico contro l’Argentina agli ottavi di finale del Mondiale 2018, votato dai tifosi come gol più bello della competizione, è dotato di tanta tecnica e di piedi buoni. Il costo del cartellino dopo la pandemia è calato vertiginosamete, si aggira attorno ai 30 milioni di euro. Tuttavia risulta difficile immaginare che il Bayern possa cedere uno dei giocatori più utilizzati: Pavard, infatti, è il terzo in rosa per minuti giocati (2070), preceduto solamente da Kimmich (2097) e Neuer (2250).

Robin Gosens

Qualche mese fa si era parlato di un possibile interesse della Juventus per il terzino tedesco, che però non è stato mai confermato. Fino a questo momento è stato uno dei difensori più prolifici nei top 5 campionati europei: 7 gol in 22 partite giocate. Nel 3-4-1-2 di Gasperini gioca quasi sempre come esterno di centrocampo e, grazie alla sua tecnica e alla sua velocità, viene spesso coinvolto nelle manovre offensive. L’Atalanta lo ha acquistato come sostituto di Andrea Conti, ceduto al Milan, nel lontano 2017 dall’Heracles Almelo per la modica cifra di 900 mila euro; ad oggi, in caso di cessione, guadagnerebbe almeno 20 volte tanto. È naturale che alla Juventus troverebbe una squadra completamente diversa e, soprattutto, un altro ruolo, ma sta di fatto che un giocatore con quei numeri non può essere ignorato.

Questi sono 4 difensori che, almeno per il momento, la Juventus non ha trattato. È difficile immaginare che una di queste trattative possa concretizzarsi, sia per le ripercussioni che la situazione attuale avrà sul calciomercato, sia perché la società ha virato su altri obiettivi.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu