Average Juventino Guy

Juve, Tonali è il nome per l’estate

Il processo di ringiovanimento in corso a Torino porta, anno dopo anno, a richiedere lungimiranza, cercando di arrivare prima degli altri club. Un profilo italiano e giovane come quello di Chiesa (spesso associato ai bianconeri) che, per giunta, copre un ruolo dove la Juve ha molti nomi e decisioni in ballo, è quello di Sandro Tonali.

Facendo un piccolo resoconto della situazione attuale sulla mediana abbiamo Pjanic come giocatore maggiormente cresciuto (a detta di Nedved e non solo) sotto la guida di Sarri, Bentancur in crescita costante e Matuidi come giocatore chiave per gli equilibri tattici della squadra. Khedira sembrava avere le valigie in mano, riuscendo poi a convincere il mister ed è ora fermo ai box, dove stazionerà fino al 2020. Rabiot e Ramsey devono ritrovare ancora al pieno il ritmo partita ma per le loro caratteristiche di duttilità e applicazione avranno tempo di rivelare il proprio valore. Emre Can infine è il giocatore che forse ha trovato più difficoltà ad ambientarsi con Sarri e l’esclusione dalla Champions potrebbe aver creato una tensione incurabile che porterebbe alla cessione.

Sandro Tonali si sta mettendo in mostra da qualche anno con il Brescia, attirando l’attenzione dei grandi club europei. Un giovane da formare che ha dimostrato di rendere sia come regista che da mezzala per la sua tecnica accompagnata da intelligenza tattica e corsa. I soli 19 anni del ragazzo completano alla perfezione il pacchetto che i bianconeri vorrebbero accaparrarsi, ben consapevoli che l’ostacolo principale sia quello di trattare il cartellino con Cellino. Il presidente del Brescia ha risposto che, se genitori e agenti proponevano una valutazione di 50 milioni, la sua era di 300, ed avrebbe fatto di tutto per trattenere il suo gioiellino, sia a livello contrattuale, ma anche garantendo una piazza in cui avrebbe tutto lo spazio necessario per crescere da protagonista. La Juve non vuole lasciarsi sfuggire questo giocatore ma prima dovrà schiarirsi (o schiarire) le idee sull’intenzione di gestione degli attuali giocatori con rinnovi contrattuali e cessioni.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu