Average Juventino Guy

Lokomotiv-Juve: le pagelle di AJG

Vittoria al fotofinish per i bianconeri di Sarri in terra russa. La Juve va subito in vantaggio con un gol di Ramsey su papera di Guilherme, poi Miranchuk colpisce i bianconeri subito dopo. Nella ripresa Sarri cala l’asso nella manica: mette in campo Costa che a tempo scaduto si inventa un gol pazzesco. Qualificazione centrata con 2 giornate di anticipo per la Juve. Questi sono i nostri voti ai bianconeri.

Szczesny 6 – Totalmente incolpevole sul gol subito, il polacco si fa trovare reattivo quando chiamato in causa.

Bonucci 6,5 – Solita gara di leadership per il centrale viterbese. Dorme, come tutto il reparto sul gol del momentaneo pareggio, ma il suo salvataggio sulla linea su tiro di Joao Mario vale come un gol.

Rugani 6 – Non è in grande fiducia e si vede. L’ex Empoli mette a segno comunque una prestazione tutto sommato sufficiente facendo a sportellate con Eder per tutti i 90 minuti.

Danilo 5,5 – Si è sentita e parecchio la mancanza di un terzino di spinta sulla destra. L’ex City è sicuro in copertura ma non spinge praticamente mai. La sensazione è che il titolare, ad oggi, sia Cuadrado.

Alex Sandro 6 – Gara ordinata senza grossi errori per il terzino brasiliano che, quest’anno, sembra tornato sui suoi soliti livelli.

Pjanic 6 – Uno dei pochi a salvarsi in un primo tempo piuttosto sottotono dei bianconeri. Orchestra la manovra sempre con precisione ma quasi mai dà il cambio di passo che sarebbe servito.

Khedira 5,5 – Gioca con il limitatore di giri e soffre la verve della mediana russa. Ci mette classe e per poco non timbra un assist, ma serve di più. Dal 70′ Douglas Costa 7,5 – Ha un passo diverso dagli altri 21 in campo. Quando parte palla al piede è imprendibile. In pieno recupero porta a spasso mezza Lokomotiv e segna il gol partita. Sarri ha ritrovato un uomo fondamentale.

Rabiot 5,5 – Il francese sembra in crescita ma anche lui si trova in difficoltà in mezzo al campo commettendo qualche errore di troppo. Si propone spesso in avanti e mette ordine, quando riesce, alla manovra. Prestazione non totalmente da buttare.

Ramsey 6,5 – Uno dei più vivaci fra le fila dei bianconeri, è sempre al centro delle azioni offensive e sembra totalmente a suo agio nel ruolo di trequartista. Scippa, come un rapace, il gol dell’1-0 a CR7. Dal 64′ Bentancur 6 – Sembra in forma, alza il ritmo del centrocampo quando la Juve ne ha più bisogno.

Higuain 6,5 – Ha il fuoco dentro. Si muove tantissimo e, soprattutto nella ripresa, lavora un grande numero di palloni. Il tacco con cui chiude il triangolo con Costa sul pallone del 2-1 è meraviglioso.

Cristiano Ronaldo 5 – Irriconoscibile. Calcia in porta con poca precisione ed è spesso lontano dall’azione. Quasi indolente in alcune circostanze, non sta vivendo un grandissimo momento. Sarri lo sostituisce poco prima del termine della gara (non succedeva in Champions dal 2016). Dal migliore al mondo è ovvio aspettarsi molto di più. Dall 81′ Dybala SV.

Chiudi il menu