Average Juventino Guy

Nicolò Zaniolo è il centrocampista giusto?

Non è un mistero che Nicolò Zaniolo sia uno dei pallini del CFO bianconero Fabio Paratici. Come il più classico dei tormentoni di calciomercato, ecco che il nome del giovane centrocampista scuola Inter viene accostato nuovamente ai bianconeri. Tuttavia, non ci sono conferme o notizie ufficiali. Il tutto viene ipotizzato dalle maggiori testate giornalistiche sportive in virtù di due fattori principali: la volontà della Juve di liberarsi di alcuni esuberi e la necessità della Roma di far cassa entro questo mese. Le voci parlano di un possibile scambio tra le due società che coinvolgerebbe Zaniolo e Bernardeschi e/o Rugani. Se fosse vera la sopracitata necessità della Società giallorossa, la Juventus potrebbe gestire più facilmente quella che, solo qualche mese fa, sarebbe stata una trattativa pressoché impossibile, soprattutto con queste basi. Ribadiamo che siamo ancora nel campo delle illazioni, ma se fosse vero, Zaniolo sarebbe il centrocampista giusto per la Juve?

In linea di massima, sono più le ragioni per rispondere sì, piuttosto che no. Innanzitutto, come già sottolineato in altre occasioni, la Juve ha bisogno di abbassare l’età media della rosa; inoltre, Zaniolo ha dalla sua il fatto di unire la giovane età all’essere italiano e talentuoso. Nonostante abbia solo 20 anni, l’ex Inter ha già collezionato 45 presenze tra campionato e Coppe europee (dove ha esordito in Champions League, in casa del Real Madrid), condite da 8 gol (numeri raggiunti tutti con la Roma). Gioca stabilmente titolare in uno dei top club di Serie A già da due anni e di recente ha anche esordito con la Nazionale maggiore, dove lo aspetta un futuro da protagonista. Viste queste premesse, la Juve potrebbe accaparrarsi uno dei maggiori talenti italiani, in rampa di lancio e che dovrebbe ancora dare il meglio di sé. Il campione del futuro, acquistato agli esordi della sua carriera. Soffermandosi sulle caratteristiche tecniche e la posizione in campo, è facile pensare che nel centrocampo bianconero non farebbe fatica ad imporsi come titolare. Zaniolo infatti, ha una struttura fisica importante, abbinata ad una innata bravura col pallone tra i piedi e una buona velocità: un centrocampista che definiremmo moderno. In virtù di queste sue qualità, è riuscito a ritagliarsi sempre uno spazio nella Roma, da trequartista o da esterno, e da mezzala in Nazionale, senza che le sue prestazioni subissero un calo. Un giocatore così poliedrico farebbe molto comodo a questa Juve, visto qual è il credo di Sarri: 4 difensori, 3 centrocampisti e 3 attaccanti, che possono essere sistemati con le ali o con il trequartista. In entrambi i sistemi di gioco, Zaniolo si inserirebbe alla perfezione.

Visto quanto detto finora, viene difficile pensare ad un’eventuale no alla domanda di inizio articolo. Tuttavia, il ricordo più recente che tutti hanno di Zaniolo, purtroppo, è il brutto infortunio subito proprio contro la Juve il 12 gennaio scorso. In quell’occasione, il crociato di Nicolò ha fatto crac, costringendolo ai canonici 6-7 mesi di recupero. Tuttora, il ragazzo non ha ancora ricominciato ad allenarsi con regolarità e necessiterà di altro tempo per riabituarsi ai ritmi partita. Per questo motivo, più che di un no, si potrebbe parlare di rischio, riguardo un suo eventuale acquisto. Nessuno sa con precisione se e quando Zaniolo potrà tornare a calcare i campi di Serie A, né tanto meno in che modo lo farà. Se non dovesse riuscire a tornare nemmeno per le ultime partite di quest campionato posticipato, la Juventus andrebbe ad accordarsi quasi a scatola chiusa, senza valutare bene quali sono le reali reazioni del fisico di Nicolò dopo un infortunio traumatico. Probabilmente però, le ragioni per un no si fermano qui. Per il resto, è innegabile che un’operazione del genere sarebbe da approvare in toto. Ovviamente, alle giuste condizioni.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu