Average Juventino Guy

Fabio Paratici, tra il futuro di Ronaldo e l’ammirazione per De Ligt

Fabio Paratici, presente alla sede della Famiglia Piasenteina, ha aggiunto qualche considerazione. Originario della Val Tidone, tra le mura amiche dell’infanzia, ha ricevuto il premio di Piacentino dell’anno, tributo il quale certifica i traguardi nel mondo sportivo. In occasione della serata, Tuttosport riporta le parole del direttore sportivo, interrogato sui pilastri della Juventus, quali de Ligt e Ronaldo. A proposito di CR7, alla domanda se quest’ultimo fosse arrabbiato per la questione Pallone D’Oro ha confermato la grande competività del portoghese, protagonista di una grande forza di spirito:

Ha la competività nel sangue. Nella sua reazione c’è lo spirito nonchè la voglia di rimanere nel calcio che conta. Il suo modo di voler vincere sempre e comunque posso definirlo animalesco. Non è finito, la cosa francamente mi fa ridere.

Per la prossima stagione non ci sarebbero dubbi, Ronaldo rimarrà alla Juventus. Il grande esborso della società bianconera non terminerà nell’arco di due stagioni, anzi, si congiungerà ad un nuovo elemento: l’olandese Matthijs de Ligt. La soddisfazione per il classe 1999 è immensa. Il Trofeo Kopa come miglior Under 21 della passata stagione riconosce l’operazione della dirigenza juventina, autrice di un capolavoro:

De Ligt è mostruoso, senza dubbio il miglior giovane che abbia mai acquistato. Sono sicuro delle sue qualità, ciò mi viene confermato dai suoi compagni, i quali rimangono stupiti di come possa giocare in un top club a soli 20 anni. Il momento è topico, il ragazzo non si sta inserendo gradualmente come successe a Pogba, il quale incontrò l’appoggio di Vidal, Pirlo e Marchisio. Per lui è diverso, poichè in seguito all’infortunio di Chiellini è stato buttato tra i titolari. Segnerà un’epoca, sarà il difensore più forte dei prossimi dieci anni.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu