Average Juventino Guy

Raiola:“De Ligt in Italia per diventare il migliore al mondo. Pogba ha bisogno di una società come la prima Juve.”

Mino Raiola, ancora una volta, è stato il protagonista indiscusso di questo 2019. Ha portato a termine numerose trattative importanti, come De Ligt alla Juve, Manolas al Napoli e, i più recenti, Ibra al Milan e Halaand al Borussia Dortmund. Il procuratore ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Repubblica, nella quale ha parlato anche di Juventus.

Su De Ligt

Ho portato De Ligt in Italia, che volevano tutti. Lui vuole diventare il miglior difensore al mondo e allora mi fa: “Mino, io devo andare all’Harvard della difesa”. Perciò abbiamo scelto la Juve: per prendere la laurea.

Su Haaland

I club italiani non sanno valorizzare i propri talenti, figuriamoci quelli degli altri. A me capita di incontrare osservatori italiani che gridano al miracolo se vedono un 2001 forte. Allora gli dico: “Ma che ve ne fate, se poi non lo fate giocare.”

Su Kean

Non l’avrei portato in Premier se non parlasse perfettamente inglese, perché è ben raro che un ragazzo italiano si adatti all’estero: chiediamoci perché Spagna e Francia continuano a esportare giocatori e noi no. Ma se l’avessi lasciato alla Juve me l’avrebbero fatto giocare in Serie C. La società dell’Everton è molto contenta di lui, c’è solo bisogno di tempo perché la Serie A non ti prepara abbastanza. Kean mi ricorda un po’ Balotelli, un talento precoce che ha perso alcune fasi di crescita, che ora però deve recuperare. Ho tantissime richieste per lui, ma l’Everton non ha intenzione di venderlo e lui non vuole andarsene.

Su Pogba

Il problema di Paul è il Manchester United: una squadra senza un vero progetto sportivo. Oggi non porterei più nessuno là, rovinerebbero anche Maradona, Pelé e Maldini. Pogba ha bisogno di una squadra e di una società, una come la prima Juve. Penso che tutti coloro che sono innamorati del Manchester United siano preoccupati. Io lo sono per il mio giocatore, non perché sia un fan. Ho un interesse molto diretto. Finché Paul è nel Manchester United, vuole vincere trofei con questa squadra. Come dice Solskjaer, attualmente nel club ci sono dei ‘lavori in corso’. Dice che sta lavorando alla squadra per il prossimo anno.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu