Average Juventino Guy

Sarri: “Abbiamo avuto poca testa, necessari due gol per svegliarci. Ronaldo deve recuperare brillantezza”

A margine della partita che ha visto la Juventus impattare contro un ottimo Sassuolo allo Stadium, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di ‘DAZN’, per analizzare le cause della prestazione opaca che ha portato al pareggio.

Ecco le sue parole.

PRESTAZIONE

“Ho parlato 30 secondi con la squadra, nulla di particolare. Secondo me non abbiamo nemmeno fatto una partita troppo negativa. Un primo tempo con poca testa perchè ci siamo allungati e allargati, concedendo troppo su ogni palla persa. Nella ripresa abbiamo fatto meglio e abbiamo avuto tante palle gol. Poca testa e poche energie a livello caratteriale e mentale. Sul 2 a 1 abbiamo reagito in maniera forte, creando pure i presupposti per la vittoria. Abbiamo fatto anche molti erroracci, come un gol su calcio d’angolo a nostro favore, anche sul loro raddoppio abbiamo sbagliato. Ci sono mancate testa e anima, abbiamo provato comunque a rigirarla e vincerla”.

SOSTITUZIONE HIGUAIN

“Finchè abbiamo avuto una reazione veemente dopo il loro raddoppio potevamo giocare con tre punte, poi quando hanno ricominciato a fraseggiare potevamo andare in difficoltà. Allora ho inserito Ramsey e avvicinato Paulo alla porta, visto che era più fresco”.

MANOVRA

“Nel primo tempo avevamo una manovra troppo lenta e con i centrocampisti abbiamo sbagliato molti movimenti. Per questo ci hanno potuto affrontare quattro o cinque volte a campo troppo aperto. Stavamo sicuramente sbagliando qualcosa, soprattutto a livello mentale”.

PERIODO

“Veniamo da due partite che ci hanno fatto spendere molte energie nervose, ricaricarsi fisicamente è più facile. Può essere dipeso anche da questo, però dovevamo proprio per questo motivo, giocare con maggior attenzione”.

RONALDO

“Ha recuperato molto a livello di resistenza, infatti sta facendo molto bene più nel finale rispetto alla fase iniziale dove c’è più bisogno di brillantezza. Questo sarà il passo successivo, ma ha imboccato la strada giusta”.

FASE DIFENSIVA

“Un suicidio tecnico, però tutto rientra nel fatto di aver giocato con poca testa. In queste situazioni capitano gli erroracci. Abbiamo avuto bisogno di subire due gol per iniziare a giocare”.

BUFFON

“Dispiaciuto? Non so. Solitamente sul gol si va a giudicare solo la parte finale dell’azione. Ma qui c’è una serie di errori incredibile. Prima si parte a destra, poi si rinvia male e infine la palla rimbalza davanti a Buffon e fa un errore anche lui”.

IMMOBILE

“Inizierò a studiarla poi vi dirò cosa temo della Lazio. Su Immobile non ho altro da aggiungere, per lui parlano i numeri”.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu