Average Juventino Guy

Sarri: “Matuidi potrebbe fare il terzino. Arthur? Non parlo. In U23 c’è un ragazzo quasi pronto…”

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Juventus e Lecce. Ecco le sue parole:

LECCE

“In questo momento le partite sono tutte difficili. Dobbiamo essere bravi noi nell’approccio alla partite senza essere superficiali o presuntuosi. Il Lecce è una squadra che gioca a calcio è che ha fatto risultati migliori in trasferta più che in casa. Dobbiamo andare in campo con la convinzione che il risultato è tutto da conquistare.”

QUESTIONE TERZINO SINISTRO

“Per quanto riguarda il difensore la scorsa volta in cui ci siamo trovati in questa situazione abbiamo utilizzato Matuidi. Oggi proveremo un paio di soluzioni, compresa questa, e decideremo.”

PROBABILE CESSIONE PJANIC

“Pjanic è un giocatore su cui facciamo pieno affidamento, è a disposizione, è in crescita, per quanto mi riguarda ha la mia massima considerazione.
Non è in discussione dal punto di vista tecnico. La società non mi ha dato segnali sulla cessione. Le discussioni tra me e lui sono su aspetti tecnici, e mentali. Lui non si deve preoccupare se sbaglia una partita ma deve reagire repentinamente. Io sono contento di Miralem e sono sicuro che in quel ruolo può migliorare ancora.”

PARTITA COL BOLOGNA

“L’aspetto positivo è stato l’approccio nel secondo tempo: nonostante il doppio vantaggio siamo entrati in campo con la volontà di chiudere la gara senza fare troppi calcoli.
Negli ultimi 20 minuti ci sono state cose che mi sono piaciute di più e altre che mi sono piaciute meno. L’aspetto positivo è che la squadra ha mostrato voglia di lottare nella fase difensiva e quella che mi è piaciuta meno è la mentalità, perché mi sarebbe piaciuto che la squadra palleggiasse nella metà campo avversaria.

ARTHUR PRIMO ACQUISTO “SARRIANO”

È un giocatore del Barcellona. Mi sembrerebbe brutto parlarne. Non mi è piaciuto quando l’allenatore del Barcellona ha parlato di Pjanic perché in questo momento è un mio giocatore. Siccome non mi è piaciuto non voglio parlare di Arthur nella maniera più assoluta.”

HIGUAIN

Higuain l’altro ieri ha fatto una parte dell’allenamento con la squadra e ieri per intero. In questo momento è un giocatore spendibile per uno spezzone, se poi sarà iniziale o finale vedremo domani.
Come sta? Pipa è sensibile, tutto quello che gli è successo a livello personale e globale lo ha lasciato disturbato. Nel momento del rientro lui pensava che non fosse neanche giusto tornare a giocare. In più ha avuto questo piccolo infortunio. Ora mi sembra che stia ritrovando quella voglia che aveva all’inizio e per noi può essere un ritorno importante.”

RAMSEY

Per Ramsey è lo stesso discorso di Higuain. I giorni che passano rispetto alle partite sono pochi, lo valuteremo oggi. Sta crescendo

BERNARDESCHI E IL PROBLEMA DEI “TROPPI” RUOLI

“Il problema glielo abbiamo prorogato perché anche quest’anno lo abbiamo impiegato in molti ruoli. Per gli allenatori è un vantaggio ma forse per la sua crescita un po’ meno. Quello che conta è che sia un giocatore forte. Deve trovare un po’ di equilibrio. Può essere un grande interno di centrocampo per me, ma può far bene anche da esterno.”

LE OPINIONI DEI GIOCATORI SUL PROPRIO RUOLO

Credo sia qualcosa di normale parlarne, se vuoi coinvolgere pienamente i giocatori lo devi fare anche in certe discussioni. Poi giusto far tesoro di tutto se uno ti dice cose condivisibili e ragionevoli; giusto scartare tutto quello che secondo te non è ragionevole e condivisibile. Però poi la decisione finale è mia, ma coinvolgerli è un processo normale e che ho sempre visto fare nelle mie squadre e agli altri allenatori. Alla fine poi decide sempre lo staff.”

INTER E LAZIO

“L’Inter non l’ho vista perché lavoravo, la Lazio uno spezzone. Ma dobbiamo guardare a noi, alle nostre prestazioni perché questo ci porta ai risultati. Il nostro non è un vantaggio sostanzioso. Ci sono 33 punti in palio e dobbiamo volere punti in tutte le gare e concentrarci solo ed esclusivamente sulla prossima”

IMPORTANZA DELLA CONDIZIONE FISICA E MENTALE

“Se è più importante la condizione fisica o quella mentale? Io ho sempre visto le gambe a disposizione del cervello e mai il contrario. L’aspetto mentale è prioritario, la condizione oggi non è ottimale per nessuno. Possiamo un po’ crescere, ma poi ci saranno condizioni climatiche non proprio ottimali. Il livello motivazionale è fondamentale”

U23 E L’UTILIZZO DI QUALCUNO DI LORO

“Vediamo adesso le necessità che avremo. Già ci sono stati utili perché già si sono allenati con noi e non hanno fatto decadere il livello dell’allenamento. Qualcuno è quasi pronto e avrebbe bisogno solo un po’ di esperienza a livello della Serie A. Soprattutto uno.
Chi? Non ve lo dirò mai.”

SCUDETTO ASSEGNATO ALLA JUVENTUS WOMEN

Mi sembra giusto, per tutti i numeri che hanno l’assegnazione è giusta. Hanno vinto meritatamente. C’è da fare i complimenti a Braghin e a Rita Guarino per il percorso che hanno fatto.”



Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu