Average Juventino Guy

Sarri post Lazio: “Partita nelle nostre mani decisa da episodi sfavorevoli”

Arriva la prima sconfitta stagionale per i bianconeri, in una serata che dall’infortunio di Bentancur trasudava cattivi presagi. Un’ottima Juve nel primo tempo, risulta meno brillante nel secondo e incassa alcuni episodi sfavorevoli. Ecco le parole di analisi di Sarri a fine gara:

Dopo un primo tempo così, quali sono le sensazioni per il risultato finale?

“La Juve ha fatto molto bene nel primo tempo e il rammarico è non aver chiuso in vantaggio. Forse una delle prestazioni migliori della stagione per baricentro e qualità di palleggio, ci dispiace non esser andati in vantaggio. Ad inizio secondo tempo la partita sembrava bloccata, l’unica palla gol l’abbiamo avuta noi con Dybala che aveva possibilità di passaggio a Ronaldo. Dall’espulsione in poi ci sono stati una serie di episodi sfavorevoli ma la prestazione è in crescita.”

Prestazioni altalenanti:

“Siccome alleno la Juventus non vorrei andare in svantaggio. Abbiamo avuto un periodo in cui a un gol segnato da noi poi c’era il gol subito e un calo. Oggi non era così, ma poi è arrivato un colpo di testa all’ultimo minuto. Anche nella fase iniziale del secondo tempo la partita era in mano nostra.”

Sulla Lazio:

“La Lazio è da anni una squadra forte. E’ una squadra di grandissime qualità e potenzialitàe e per me è stato sorprendente non vederla in zona Champions. Non la considero una sorpresa, sta facendo bene e sono in grande condizione fisica e mentale ed in questi momenti gli episodi ti vanno incontro.”

Crescita del campionato italiano & squadra che rimane pochi minuti in vantaggio:

“Ho fatto un altro campionato e il livello era alto. Se penso a due anni fa in Italia, invece, c’è un livello più alto. Le piccole ci provano sempre e hanno una buona qualità di palleggio. Per fortuna il nostro campionato si sta livellando verso l’alto. Mi interessa ora subire meno e vincere al novantesimo. Sono d’accordo con te quando dici che riusciamo a esprimerci solo per degli spezzoni di partite.”

Reazione dei giocatori & situazione Bentancur:

“Io penso che la squadra abbia la lucidità di capire che abbiamo perso per una serie di episodi. Non vedo un contraccolpo psicologico di grande impatto. Bentancur? Per noi è determinante. Ha una distorsione in seguito a un colpo. Valutare così a caldo è difficile, lo faremo domani ma perderlo per un periodo lungo sarebbe un problema.” (PER SITUAZIONE ATTUALE BENTANCUR CLICCA QUI)

Emre Can:

“Ha subito un colpo durissimo e da cui non è facile avere azioni molto lucide. E’ andato in difficoltà e sta avendo qualche problema. Sostiture Bentancur in questo momento è difficile per tutti.”

Da cosa ripartire dopo la sconfitta:

“Dobbiamo evitare le ingenuità, ripartendo dalle sensazioni che ha dato la squadra questa sera con 50/60 minuti di personalità, di buona qualità di palleggio, con baricentro altro e concedendo poco a una squadra pericolosissima come la Lazio. I presupposti per ripartire con ottimismo ci sono; dobbiamo evitare le piccole superficialità. In occasione dell’espulsione c’è stata una mancata applicazione delle consegne ricevute prima della partita.”

Mancanza di reazione della squadra:

“Gli episodi della partita ci hanno fatto entrare in una modalità negativa. Giocare in dieci con le caratteristiche dei nostri attaccanti è difficile. Per noi c’è più difficoltà soprattutto in questo momento che abbiamo fuori una serie di giocatori che potrebbero garantirci altre soluzioni.”

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu