Average Juventino Guy

Sarri: “Rabbia Ronaldo? Non stava bene, cambio precauzionale. Douglas in crescita. Bene il carattere, male la prestazione”

La spedizione russa della Juventus ha portato al risultato cercato: la qualificazione è stata centrata. La partita però è stata molto più impegnativa del previsto e la squadra ha fornito una prestazione opaca. Il 2 a 1 con il quale i bianconeri hanno ipotecato il turno, è arrivato solo nei minuti di recupero, grazie a Douglas.

Maurizio Sarri, ha analizzato la partita in conferenza stampa, toccando vari argomenti. Di seguito le sue parole.

QUALIFICAZIONE

Non è stata una delle nostre migliori prestazioni, abbiamo concesso molte ripartenze nonostante sapessimo che avrebbero giocato così. Nel primo tempo eravamo troppo aperti sulle seconde palle e così non riuscivamo ad andare a recuperare, nel secondo tempo avevamo troppi giocatori sopra la linea della palla oltre ad una circolazione palla troppo lenta. Salvo l’aspetto caratteriale. Nel finale la squadra voleva la vittoria a tutti i costi e l’ha raggiunta grazie ad una grande giocata di Douglas Costa in collaborazione con Higuain”.

RONALDO

Era arrabbiato perchè non stava bene. Infatti l’ho sostituito in modo precauzionale. Aveva un disordine al ginocchio che gli causava una sovraffaticamento dell’adduttore con facilità. Era nervoso per questo già nel primo tempo, poi ho visto uno scatto che non mi è piaciuto e per evitare problemi maggiori, l’ho tolto”.

DOUGLAS COSTA

“È un giocatore importante, non è ancora al top della condizione fisica, nell’accelerazione non è ancora sui suoi standard. Pian piano migliorerà. Tecnicamente è superlativo, lo scambio con Higuain lo dimostra“.

SOSTITUZIONI

Nè Costa nè Ramsey hanno i 90 minuti nelle gambe, ho pensato ad alternarli dando un turno completo a Bernardeschi, che ha fatto gli straordinari nell’ultimo periodo. Abbiamo fatto tanti cambi rispetto alle ultime formazioni, c’era stanchezza, questo ci ha portato a correre qualche rischio di troppo”.

Chiudi il menu