Average Juventino Guy

Sarri: “Ronaldo deve solo ritrovare brillantezza. Alex Sandro e Bernardeschi recuperati. Pallone d’oro? Non mi interessa, ma spero lo vinca Cristiano”

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza, come di consueto, alla vigilia del match di serie A, che vedrà i bianconeri impegnati contro il Sassuolo.

ALEX SANDRO E BERNARDESCHI

“Alex Sandro ieri ha fatto tutto l’allenamento con la squadra, dal punto di vista medico è pienamente recuperato. C’è da capire la sua tenuta atletica. Anche Bernardeschi ha recuperato e sta bene, è molto utile alla squadra. Certo è che ha doti che potrebbero fargli incidere di più sulla partita, per questo gli si chiede molto”.

CONDIZIONI RONALDO

“Mal di testa nella scelta tra i tre attaccanti? No, quello viene a chi li ha scarsi. Per noi Cristiano è una risorsa immensa. Nelle ultime gare ha fatto molto bene dal punto di vista della resistenza, ora deve ritrovare la brillantezza, ma è normale. Davanti abbiamo tre attaccanti di caratura mondiale, normale ci sia alternanza, anche perchè stanno facendo tutti bene. Ronaldo ha fatto parzialmente allenamento con noi, ma a fine seduta ho visto i dati, sta bene e ha fatto un allenamento notevole”.

ANSIA DA GOL

“I giocatori come Cristiano, abituati a segnare molto, hanno sempre ansia da gol. Si sorprendono se per un paio di partite non arriva la rete. Secondo me è un bene che ce l’abbia, gli dà le giuste motivazioni”.

EMRE CAN

“Può essere un’opzione visto che in Champions non gioca per motivi di liste. Nei turni successivi alle competizioni europee ci sono le condizioni per farlo giocare”.

ESCLUSIONI DI RONALDO: SCELTE TECNICHE O RIPOSO?

“La situazione è chiara fin dall’inizio, non ci sono motivi per del nervosismo da parte dei compagni. Ronaldo è chiaramente qualcosa di diverso, inutile negarlo. I ragazzi però, hanno dimostrato che nel momento in cui accettano la situazione, sono in grado di fare molto bene. Questo è positivo per la squadra e per loro stessi”.

DE LIGT E BARZAGLI

“Barzagli è una risorsa perchè è stato un maestro nella fase difensiva individuale. Può insegnare molto. Chiaro che può dare tanto a chi lo ascolta o guarda un filmato con lui, anche se non possiamo farlo spesso, visto che abbiamo partite ogni tre giorni. De Ligt poi ha doti naturali non comuni, aveva bisogno di tempo per adattarsi, ma non c’erano dubbi sulle sue qualità”.

TURN OVER IN DIFESA

“Vediamo la situazione complessiva e chi ha bisogno di riposo. Cuadrado e fresco e ha riposato, Alex Sandro è in recupero, ieri ha fatto tutto l’allenamento. Vediamo come stanno i due centrali”.

TRE ATTACCANTI

“Da Agosto abbiamo tre impegni alla settimana, quindi alla Continassa non abbiamo tempo per esperimenti in allenamenti veri (non quelli di recupero ndr.). Metterli tutti e tre insieme è difficile per le caratteristiche di Dybala, Higuain e Ronaldo. Chiaro che in momenti di necessità può essere fatto”.

RABIOT E EMRE

“Le valutazioni dipendono dalle risposte alle richieste che si fanno al giocatore. Può essere che dopo sei mesi le valutazioni siano completamente diverse. Se al momento ho fatto certe scelte, significa che in questa fase della stagione altri si sono allineati prima ai bisogni della squadra”.

SASSUOLO

“La partita è pericolosissima, perchè veniamo da una partita di campionato e di Champions che ci hanno tolto energie mentali. Inoltre il Sassuolo ha delle statistiche che non rispecchiano la posizione. Tirano molto anche in trasferta, circa 15 volte a partita e giocano 45 palloni nell’area avversaria. L’allenatore è giovane ma molto forte, l’ho sempre detto, anche quando ero in Inghilterra. Ha tutto il tempo per fare il percorso che lo porterà tra i grandi”.

PALLONE D’ORO

“Non so chi vincerà il pallone d’oro. Spero che lo vinca Ronaldo, mi dispiacerebbe se non dovesse succedere, perchè è un ragazzo che merita sempre di vincerlo. Inoltre mi auguro che de Ligt possa contendere il premio per i giovani e che Dybala in futuro diventi uno dei candidati per la vittoria del premio. Anche se i premi individuali, soprattutto se assegnati dai giornalisti, mi interessano poco”.

Post recenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Chiudi il menu